Disponibile in Condividi l'articolo

Comuni della Regione Lombardia riceveranno 400 milioni per opere pubbliche

Gli enti locali potranno finanziare interventi di sviluppo sostenibile, efficientamento energetico e rafforzamento delle infrastrutture

  • 05 luglio 2020 15:00
  • Author Monika Dimitrova
Medium lombardy

La Regione Lombardia ha stanziato 400 milioni di euro per la realizzazione di nuove opere pubbliche. Le risorse sono destinate a Comuni, Province e Città Metropolitane, a condizione che non siano già integralmente finanziati da altri soggetti.

Interventi di finanziamento

  • Sviluppo territoriale sostenibile, mobilità sostenibile, nonché interventi per l’adeguamento e la messa in sicurezza di strade, scuole, edifici pubblici e patrimonio comunale, abbattimento delle barriere architettoniche e per fronteggiare il dissesto idrogeologico e la riqualificazione urbana.
  • Efficientamento energetico, compresi interventi volti all’efficientamento dell’illuminazione pubblica, al risparmio energetico degli edifici di proprietà pubblica e di edilizia residenziale pubblica, nonché all’installazione d’impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili.
  • Rafforzamento delle infrastrutture, indispensabili alla connessione Internet, con particolare riferimento alla fibra ottica e alla realizzazione e all’ampliamento di aree “free wi-fi”.

51.350.000 euro andranno a Province e Città Metropolitana, suddivisi negli anni 2020 e 2021. 348.650.000 euro andranno ai Comuni suddivisi negli anni 2020 e 2021.

Non sono ammissibili interventi di manutenzione ordinaria. Il contributo regionale finanzia anche le spese tecniche di progettazione, direzione lavori e coordinamento sicurezza.

Procedure da adottare

Fino al 31 luglio 2020 gli enti locali hanno tempo per inserire/confermare gli interventi. Il Comune beneficiario è tenuto a iniziare l’esecuzione dei lavori entro il 31 ottobre 2020, pena la decadenza del contributo.

I contributi saranno erogati agli Enti beneficiari, per il 20%, previa verifica dell’avvenuto inizio dell’esecuzione dei lavori. Per la restante quota, il 50% entro il mese di febbraio 2021 e il residuo 30%, previa trasmissione del certificato di collaudo o del certificato di regolare esecuzione, rilasciato dal direttore dei lavori entro il 20 novembre 2021.



TheMayor.EU si oppone a notizie false e disinformazione. Se incontri tali testi e materiali online, contattaci all'indirizzo info@themayor.eu