Disponibile in Condividi l'articolo

Il Comune di Atrani diventa “Plastic Free”

A partire dal 18 agosto 2019

  • 16 luglio 2019 11:30
  • Author Monika Dimitrova
Medium atrani

Il Comune di Atrani ha annunciato che dice addio all’uso della plastica monouso a partire dal 18 agosto 2019. La decisione è stata presa dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Luciano de Rosa Laderchi con ordinanza sindacale n.3 del 4 luglio 2019. Cosi il Comune di Atrani si adegua in anticipo con la normativa dell’Unione Europea che mira alla riduzione della produzione di oggetti monouso in plastica a partire dal 2021. Il Comune di Atrani si unisce così a Cetara, Ravello, Minori ed Agerola nella lotta contro la plastica e l’inquinamento che ne deriva dal suo uso. 

A partire dal 18 agosto nel borgo costiero di Atrani sarà vietato su tutto il territorio comunale, compresa la spiaggia e tutta la fascia costiera, la somministrazione di alimenti e bevande in plastica monouso da parte degli esercenti pubblici e delle attività commerciali o artigianali, nonché le organizzazioni turistiche esterne alla Città (tour operator, agenzie di viaggio, etc.) che nell’ambito della loro organizzazione forniscono ai loro clienti dotazioni mono uso per la consumazione, sul territorio comunale di Atrani, di pasti e bevande.

I commercianti, i privati, le associazioni e gli enti pubblici in occasione di feste ed eventi pubblici, potranno distribuire al pubblico, ai visitatori, ai turisti ed agli ospiti, esclusivamente posate, piatti, bicchieri, vassoi, paline per il caffè, contenitori per l’asporto di cibi, sacchetti monouso in materiale biodegradabile e compostabile, allo scopo di minimizzare la quantità di rifiuti e l’impatto ambientale. I trasgressori saranno puniti con una sanzione che varia dai 25 ai 500 euro.  



TheMayor.EU si oppone a notizie false e disinformazione. Se incontri tali testi e materiali online, contattaci all'indirizzo info@themayor.eu