Disponibile in Condividi l'articolo

Il progetto "STIMULART" stimola la cultura e la creatività a Vittorio Veneto e in altri comuni italiani

Il progetto finanziato dal FESR ha un budget di oltre 2 milioni di euro
  • 13 febbraio 2019 17:25,
  • Author Monika Dimitrova
Medium culture
Fonte: Pixabay

In Italia l'industria culturale e creativa è tra le più importanti per dimensione economica e il Veneto è tra le venticinque regioni europee più virtuose per presenza di industrie culturali e creative. L'area di Vittorio Veneto è caratterizzata da un alto numero di organizzazioni e associazioni culturali senza scopo di lucro di piccole dimensioni che, da un lato, segnala un dinamismo non comune per un’area periferica ma, dall’altra, indica una strutturale incapacità di valorizzare tali attività attraverso modelli di business strutturati e sostenibili. 

Il progetto Stimulart, mira ad aumentare la competitività dei centri urbani di medie dimensioni a Vittorio Veneto attraverso le Industrie creative e culturali (Icc). Il progetto deve supportare una rete di quattro soggetti privati con competenze ed esperienze specifiche nello sviluppo di imprese culturali e creative.

Stimulart ha una durata pianificata di 36 mesi con chiusura prevista a fine 2021. Il budget complessivo riconosciuto è di 2.667.181,25 euro, in gran parte coperto dalle risorse del Programma interreg central europe, grazie ad un finanziamento di 2.191.324,71 euro a valere sul Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR).

Il Progetto Stimulart consentirà quindi di effettuare ricerche, piccoli investimenti e sperimentazioni volte a testare servizi integrati per lo stimolo allo sviluppo di imprese innovative che operino nei settori culturali e creativi. Si tratta di una importante opportunità per trasformare ed evolvere l’intero ecosistema industriale di Vittorio Veneto, apportando al tessuto esistente nuova linfa ed energia.

Fonte: Commissione europea