Thumb 100px parma stemma Parma

Default parma
Bigger thumb 19884031 1590967557643388 2535963376267105260 n Sindaco

Federico Pizzarotti

Biografia

Breve storia

Fondata dai Romani lungo la Via Emilia nel 183 a. C., Parma era importante come nodo stradale, il suo commercio fiorì e ottenne la cittadinanza romana. Divenne sede vescovile nel IV secolo e in seguito fu distrutta dal re ostrogoto Teodorico. La città fu ricostruita nel Medioevo e fu governata dai suoi vescovi dal 9 ° secolo. Parma godette della libertà comunale tra la fine del XII e il XIII secolo, fino a quando il suo coinvolgimento nelle lotte tra il Sacro Romano Impero e il papato all'inizio del XIV secolo portò alla sua sottomissione da parte di una serie di signorie. Fatta parte del Duchy di Parma e Piacenza da Papa Paolo III nel 1545, fu tenuta dai duchi Farnese e in seguito passò agli Austriaci, da cui fu presa da Napoleone, che nel 1815 la cedette alla sua seconda consorte, Maria Luisa di Austria. Nel 1831 e nel 1848 prese parte ai moti di indipendenza e nel 1861 entrò a far parte dell'Italia unita. Durante la seconda guerra mondiale la città fu ampiamente danneggiata dai bombardamenti alleati.

Parma è situate nella regione settentrionale italiana dell'Emilia-Romagna. La città è divisa in due parti dal flusso dello stesso nome. Il distretto sul lato opposto del fiume è Oltretorrente. 192.836 sono i cittadini residenti a Parma (1 gennaio 2016).

Parma è un'importante nodo ferroviario e stradale sulle principali itinerary da Milano a Bologna. La sua economia è principalmente agricola.

Parma è famosa per il suo cibo e la sua ricca tradizione gastronomica: il Parmigiano Regiano e il Prosciutto di Parma. Nel 2004 Parma è stata nominata sede dell'Autorità europea per la sicurezza alimentare. Parma ha anche due multinazionali del cibo, Barila e Parmalat e un settore del turismo alimentare rappresentato da Parma Golosa e Food Valley.

TURISMO

Parma 99350  340

L'imponente cattedrale romanica della città, ricostruita dopo un terremoto nel 12 ° secolo, contiene magnifiche opere di Antelami e Correggio, e ci sono sculture di Antelami e altri della sua scuola nel vicino battistero (1196-1260). La chiesa di S. Giovanni Evangelista presenta affreschi del Correggio e arabeschi di Michelangelo Anselmi. La chiesa di Sta. Maria della Steccata (1521-39), il luogo di sepoltura dei Farnese, ha la forma di una croce greca con una cupola con affreschi del Parmigianino. L'abbazia cinquecentesca di S. Paolo, con la Camera della Badessa, è stata splendidamente decorata dal Correggio. Notevoli monumenti secolari includono il Palazzo della Pilotta, residenza dei duchi Farnese, che contiene la pinacoteca, la Biblioteca Palatina e il Museo Nazionale delle Antichità; il Palazzo Ducale in parte rovinato; e il Teatro Farnese, tutti restaurati dopo la seconda guerra mondiale.

Smart city

Ancora