Disponibile in Condividi l'articolo

La sindaca di Riccione: Da metà giugno spiagge riaperte

Il turismo è la parte vitale dell'economia della città

  • 01 maggio 2020 09:30
  • Author Monika Dimitrova
Medium beach

Riccione è un comune italiano di circa 36,000 abitanti della provincia di Rimini, in Emilia-Romagna. Soprannominata "la Perla Verde dell'Adriatico", grazie alla particolare abbondanza di verde urbano, la città è una delle migliori destinazioni turistiche estive della Riviera romagnola e dell'Italia settentrionale.

Il turismo è la parte vitale dell'economia della città. Adesso, durante la pandemia di coronavirus, con il compito scoraggiante di aiutare i concittadini a mantenere i loro posti di lavoro e per portare i turisti a Riccione nell'estate del 2020, si è stata coinvolta la sindaca Renata Tosi.

Secondo lei, per la seconda metà di giugno ci possano essere i primi tentativi di riapertura delle spiagge ai turisti. Il piano e di avere una spiaggia con meno ombrelloni e con meno aperitivi.

Il primo Cittadino di Riccone assicura che si sta pensando di contingentare gli ingressi in spiaggia, magari con tanto di prenotazione. Secondo lei sarà una vacanza diversa, più attenta e responsabile, ma sarà sempre una vacanza.

Tosi chiama di non condividere "visioni pessimistiche” e che la stagione estiva verrà, anche se in ritardo. Già sono segnali positivi sia da parte dei grandi investitori, sia per quanto riguarda la richiesta di appartamenti estivi.

No al plexiglass, ma sì a distanziamento sociale

Per il momento i piani per la riapertura da parte dal commune non sono chiari. La principale certezza della sindaca Tosi sembra essere che non ci saranno le barriere in plexiglass tra ombrelloni.

Nelle spiagge probabilmente saranno contingentati gli ingressi per evitare assembramenti e verranno introdotte nuove misure di distanziamento. Nello stesso tempo, le regole del distanziamento sociale dovranno essere applicate anche nei ristoranti e nei bar.



TheMayor.EU si oppone a notizie false e disinformazione. Se incontri tali testi e materiali online, contattaci all'indirizzo info@themayor.eu