Disponibile in Condividi l'articolo

Organizziamo da anni "Progetto Europa" per gli studenti - grandi opportunità di crescita e una formazione più consapevole del concetto di cittadinanza europea

“Fondi è una città ricca di bellezze artistiche e archeologiche la cui storia ha origine ben prima di Roma.”
  • 21 giugno 2018 13:00
  • Author Monika Dimitrova
Medium 35541646 10214446195501848 9030406590833885184 n
Fonte: Ufficio Relazioni Esterne Comune di Fondi

Salvatore De Meo, nato a Fondi il 27 Ottobre 1971. Laureato in Giurisprudenza. Nel 2001 viene eletto Consigliere comunale di Fondi. Nel 2006, riconfermato Consigliere comunale, rinuncia alla carica per accettare la nomina di Assessore all’Urbanistica del Comune di Fondi. Nel 2009 viene eletto Consigliere provinciale di Latina. Viene eletto Sindaco di Fondi nel 2010. Alle elezioni provinciali nel Ottobre 2014 viene rieletto Consigliere. Nel 2014 è eletto Consigliere Nazionale ANCI - Associazione Nazionale Comuni Italiani e altresì Vice Presidente regionale ANCI. E’ il primo amministratore di Fondi a ricoprire tali incarichi. E’ ricandidato alla carica di Sindaco di Fondi per il quinquennio 2015-2020.       

Come descrivereste Fondi a qualcuno che non è mai stato in città?

Fondi è una città ricca di bellezze artistiche e archeologiche la cui storia ha origine ben prima di Roma. Nel suo centro storico i turisti possono attraversare il corso Appio Claudio, che corrisponde ad un tratto dell’antica Via Appia, scoprire mura megalitiche, reticolati di epoca romana e l’affascinante quartiere della Giudea, sede di una colonia israelitica presente a Fondi prima dell’avvento del cristianesimo, e lì visitare il nuovo Museo Ebraico. Numerosi e pregevoli sono gli edifici storici, edificati in svariate epoche, tra cui il Castello e il Palazzo Caetani, le Chiese di S. Pietro e di S. Maria, il Convento di S. Domenico, il Monastero di San Magno con i suoi affreschi del XII secolo che ripercorrono la vita di San Benedetto. La piana di Fondi risulta ricchissima di acqua, come testimonia la presenza di oltre venti sorgenti e tre laghi: il lago Lungo, il lago San Puoto e il lago di Fondi, che è il più grande dei laghi costieri del Lazio. Inoltre abbiamo un litorale sabbioso di circa 13 Km, bagnato dal Mar Tirreno, servito da numerose strutture ricettive all’aria aperta e da alberghi, situati tra la duna e le vaste pinete e boschi di eucalipto. La storia di Fondi è anche legata a personaggi di indubbio rilievo: tra i tanti la nobildonna Livia, moglie dell’imperatore romano Ottaviano Augusto; il dodicesimo Papa della cristianità San Sotero; l’antipapa Clemente VII, protagonista nel 1378 dello Scisma d’Occidente; la contessa rinascimentale Giulia Gonzaga. La città ha inoltre dato i natali ad alcuni dei più significativi intellettuali ed artisti del ‘900 come il poeta e scrittore Libero de Libero, il regista Giuseppe De Santis e suo fratello Pasqualino premio Oscar per la fotografia cinematografica, il pittore Domenico Purificato, lo slavista Dan Danino di Sarra.

Fondi è sede di un importante mercato per l’agricoltura e prodotti alimentari che distribuisce ogni anno milioni di tonnellate di prodotti agricoli. Oltre al settore agricolo, su cos’altro è basata l’economia del Comune?

La vocazione agroalimentare della piana di Fondi ha consentito lo sviluppo di un considerevole indotto che ruota attorno al MOF, uno dei Centri agroalimentari più grandi d’Europa. Sono nate pertanto ditte di trasporti, imballaggi, packaging e si è sviluppato il ruolo della mediazione commerciale. Un settore in espansione è il turismo: negli ultimi anni la ricettività - tra nuove strutture alberghiere e B&B - e la ristorazione sono molto cresciute, così come sono sorte nuove strutture balneari grazie alle concessioni demaniali derivate dall’approvazione del Piano spiagge.

Numerose sono le attività dei settori Ambiente e Viabilità del Comune di Fondi. Ce ne parli in maniera più approfondita.

Il settore Ambiente ha visto nell’estate del 2016 l’attivazione del servizio di raccolta differenziata “porta a porta”, che è ormai una realtà consolidata, avendo raggiunto già da diversi mesi una percentuale superiore all’80% grazie all’impegno dei cittadini e ad oculate campagne di comunicazione. In questo periodo Fondi ha fatto grandi passi avanti nel consolidamento di una nuova cultura ambientale e nella tutela del territorio. Abbiamo anche attivato nel centro cittadino isole ecologiche interrate, apribili H24 con chiave elettronica dai titolari delle attività produttive e dotate di impianti di videosorveglianza. Sono stati inoltre organizzati incontri con la cittadinanza e con le comunità straniere per approfondire le regole di conferimento dei rifiuti nell’ambito della raccolta differenziata e promosse “Giornate ecologiche” con Comitati di quartiere. In merito alla Viabilità, si è proceduto ad una riorganizzazione di quella esistente e, parallelamente, alla programmazione di una nuova viabilità nell’ottica di un decongestionamento del centro urbano per contribuire ad una migliore qualità della vita.

Raccontate altre buone pratiche del suo Comune. Come le finanziate?

Grazie ad un ottimo lavoro di progettazione sulla rigenerazione urbana il Comune di Fondi è risultato assegnatario nel 2012 di fondi europei POR-FESR per un importo di circa 9 milioni di Euro. Tale finanziamento ha consentito negli anni successivi la realizzazione di significativi interventi in due popolosi quartieri con opere di riqualificazione infrastrutturale e ambientale, come nuove strade, marciapiedi, pubblica illuminazione, parcheggi, aree verdi, una nuova Scuola. Sono stati inoltre erogati contributi a piccole e medie imprese per il rinnovo delle loro attività imprenditoriali e resi possibili stage in aziende con borse lavoro. Questo esempio dimostra come interventi infrastrutturali rilevanti possono essere realizzati solo grazie alle risorse comunitarie. Desidero inoltre sottolineare come l’Amministrazione comunale a mia guida ha puntato molto sulla valorizzazione della cultura, stringendo sinergie con le associazioni locali e contribuendo all’organizzazione di iniziative di rilievo, finanziate con risorse di bilancio comunale, contributi regionali e il sostegno di sponsor privati.

Quali saranno gli obiettivi principali e i buoni esempi che state progettando di sviluppare?

L’attuazione del Piano per la mobilità e l’accessibilità a servizio della fruizione turistica sta consentendo la realizzazione di accessi alla fascia costiera per consentire una maggiore fruizione del nostro litorale. Stiamo inoltre procedendo alla definizione e riqualificazione urbanistica delle periferie per realizzare spazi pubblici al fine di integrare maggiormente le aree periferiche al resto della città.

Ritiene che esiste un problema con l’accesso e l’acquisizione di informazioni tra i cittadini europei quando cercano di aggiornare le proprie informazioni sull’attuazione delle politiche europee?

Dai risultati dell’Eurobarometro emerge che un’ampia percentuale di cittadini europei avverte un distacco dall'UE, che deriva da una scarsa conoscenza delle politiche comunitarie. Questo dato è da attribuire sia alla complessità delle normative e delle istituzioni comunitarie che ad una mancanza di informazione da parte delle istituzioni, che non promuovono adeguatamente la conoscenza dell’Unione e le attività da essa svolte. E’ necessario pertanto che il progetto europeo sia reso sempre più “visibile” e comprensibile. Il Comune di Fondi è attivo da anni nell’organizzazione del “Progetto Europa” destinato agli studenti degli Istituti Superiori, che prevede percorsi formativi e stage a Bruxelles, Strasburgo e Ventotene. Queste iniziative stanno rappresentando una grande opportunità di crescita per i nostri studenti, contribuendo ad una formazione più consapevole del concetto di cittadinanza europea, e confermano l’importanza strategica delle istituzioni locali per ampliare gli orizzonti dei giovani.

Cosa ne pensa di una piattaforma unificata per i Comuni europei con il principale obiettivo di rendere e mantenere i cittadini europei meglio informati su ciò che sta accadendo nell'Unione europea? Come TheMayor.EU ritiene che potrebbe essere utile a voi e ai cittadini di Fondi?

Sono ovviamente favorevole alla creazione di una piattaforma che possa fungere da utile strumento sia per i cittadini che per i Sindaci e tutti gli amministratori degli Enti locali affinché possa essere un utile supporto all’elaborazione di progetti per l’accesso a finanziamenti europei, alla comunicazione digitale, alla creazione di banche dati e anche alla condivisione di esperienze amministrative.