Disponibile in Condividi l'articolo

Torna la domenica dei musei gratuiti in Italia

Nello schema sono inclusi il Colosseo, Pompei ecc.
  • 12 ottobre 2019 20:00
  • Author Monika Dimitrova
Medium rome10
Fonte: themayor.eu

Come sapete, l'Italia è una delle destinazioni più turistiche al mondo. Ora, il famoso programma di musei gratuiti ogni prima domenica, che era stato fermato sotto il governo precedente, è stato riavviato. Lo scopo del programma del governo italiano è di incoraggiare la cultura e renderla più accessibile.

Dario Franceschini, il ministero della cultura ha annunciato che molti musei italiani saranno di nuovo gratuiti a partire da ottobre, secondo il popolare regime governativo frenato dall'ultimo ministro della cultura. Ciò significa che tutti i musei e i siti archeologici gestiti dallo stato saranno di nuovo gratuiti ogni prima domenica di ogni mese.

Siti e monumenti famosi in tutto il mondo

Nello schema sono inclusi siti e monumenti famosi in tutto il mondo tra cui il Colosseo, Pompei, la Galleria dell'Accademia di Firenze, la Reggia di Caserta, il Castello Miramare di Trieste e molti, molti altri incredibili musei italiani. L'opportunità gratuita non si applica ai siti gestiti dalle autorità locali.

L'iniziativa "Domenica al Museu" è stata lanciata dal ministro della Cultura Dario Franceschini nel 2014. Da allora, oltre 15 milioni di visitatori hanno approfittato delle domeniche gratuite dei musei. Ma l'anno scorso il nuovo ministro della cultura, Alberto Bonisoli, ha interrotto il programma e lo ha sostituito con un sistema più complicato di 20 giorni gratuiti sparsi durante l'anno.

Secondo Bonosoli le ragioni del cambiamento sono state le lunghe code e il sovraffollamento delle attrazioni più popolari del paese causate durante la domenica dei musei gratuiti.

Ora, l'originale schema gratuito delle domeniche è riavviato dopo che Franceschini ha ottenuto il suo vecchio lavoro come ministro della cultura. Lui ha detto che i numeri dei visitatori ora sarebbero limitati ad alcuni siti mentre le domeniche gratuite vengono reintrodotte.

Ti piace l‘articolo? Iscriviti per il nostro bollettino per ricevere le ultime notizie dalle città europee.